Borgonzoni: operazione contro mafia nigeriana conferma nostre denunce

Mpd

Roma, 18 lug. (askanews) - "Plauso alle forze dell'Ordine che con la maxioperazione contro la mafia nigeriana hanno finalmente portato alla luce ciò che andiamo denunciando da tempo e che le amministrazioni territoriali non hanno voluto vedere o comunque affrontare. Che in Emilia Romagna il mercato di droga e lo sfruttamento della prostituzione passasse anche dalle mani della criminalità nigeriana era situazione nota e più volte segnalata a chi deve assicurare con norme specifiche il controllo territoriale, gli enti locali, ma le nostre sono state parole cadute nel vuoto. Di fronte a quanto finalmente emerso ci chiediamo come interpretare questa strana cecità delle amministrazioni che ha consegnato ad un sistema di morte e violenza migliaia di vittime arrivate qui come immigrate ma in realtà trafficate dalla mafia come merce di poco conto. Una condizione inaccettabile che dimostra ancora una volta come un certo approccio ideologico falsamente buonista sulle politiche migratorie metta a rischio vite umane e la sicurezza del Paese". Lo dichiara il Sottosegretario al MIBAC, Lucia Borgonzoni, in merito alla maxi operazione contro la criminalità nigeriana effettuata dalla polizia di Stato in Emilia Romagna, Toscana e Marche.