Borgosesia, necrologi per l'uscita della Juventus dalla Champion League: il sindaco li fa rimuovere

Huffington Post

Manifesti funebri per la Juventus, sconfitta ed eliminata dalla Champions League, sono stati affissi in due strade di Borgosesia, in provincia di Vercelli, nel giorno in cui la squadra bianconera dovrebbe vincere il suo ottavo scudetto consecutivo. Uno sfottò macabro che ha indispettito il sindaco e deputato, Paolo Tiramani, di fede bianconera, che ha incaricato gli operai del Comune di rimuoverli immediatamente.

"Inaspettatamente - è il necrologio - il 16 aprile 2019 è caduta sul proprio campo Allianz Stadium la F.C. Juventus. Dopo l'autopsia, durata ben due giorni danno l'autorizzazione alla sepoltura piangendo disperati l'intera famiglia Agnelli, mister Allegri, Paratici e tutte le persone sfigate che tifano per lei. Il funerale avrà luogo il 20 aprile alla Continassa". Firmato impresa funebre La Juventella-Filadelfia (To).

Nel manifesto è scritto che il ricavato "verrà usato per 'oliare' il settore arbitrale nostrano, nonché quello medico (ricerche - doping)". "Non potevo crederci quando l'ho visto - scrive Tiramani sul suo profilo Fb - non perché sono juventino, ma un minimo di rispetto per le altre epigrafi!!! Mandiamo subito a coprire. Idiota".

Continua a leggere su HuffPost