Boris Johnson: la Brexit è una "grande opportunità economica"

Ihr

Roma, 27 lug. (askanews) - Il primo ministro britannico Boris Johnson ha definito oggi la Brexit una "grande opportunità economica", benché sia stata trattata dalla premier che lo ha preceduto, Theresa May, come un "evento climatico ostile". In un discorso a Manchester, dove è venuto a promettere nuovi investimenti nelle regioni che hanno votato per la Brexit nel referendum del 2016, Boris Johnson ha dichiarato che intensificherà i negoziati sugli accordi commerciali post-Brexit e istituirà porti franchi per stimolare l'economia.

"Quando le persone hanno votato per lasciare l'Unione Europea, hanno votato non solo contro Bruxelles, ma anche contro Londra", ha detto. Boris Johnson, che in questo discorso ha delineato le sue priorità per il Paese, ha promesso di dare più poteri alle comunità locali e di rafforzare le infrastrutture per telecomunicazioni e trasporti. "Riprendere il controllo non significa solo che Westminster riacquisterà la sua sovranità sull'Ue, ma significa anche che i nostri villaggi, città e contee diventeranno più autonomi", ha affermato.(Segue)