Borsa Milano in lieve calo, giù STM, in evidenza TIM

·1 minuto per la lettura
L'ingresso principale della Borsa di Milano

MILANO, 4 marzo (Reuters) - Piazza Affari è in moderato calo nelle prime battute, in sintonia con le principali borse europee e sulla scia del ribasso del Nasdaq, che ha risentito delle vendite sui titoli tecnologici.

Il balzo dei rendimenti obbligazionari statunitensi diminuisce l'appetito per il rischio degli investitori, che sperano che il presidente della Federal Reserve Jerome Powell possa dare qualche indicazione a proposito.

Intanto molte regioni italiane sembrano avviarsi verso il "rosso", con ulteriori misure restrittive, mentre i nuovi casi di positivi al COVID-19 risultano in aumento nelle ultime 24 ore.

Stmicroelectronics cede il 2,3%, in sintonia con il settore a livello europeo.

Telecom Italia guadagna oltre il 2% nelle prime battute, con Kepler che ha migliorato il target price portandolo da 0,7 a 0,75 euro per azione.

Si mantengono in territorio positivo titoli difensivi come le utilities. Enel guadagna l'1,6%, Italgas l'1%.

Il settore bancario è negativo. Unicredit cede lo 0,8%, Intesa Sanpaolo lo 0,6%, Banco Bpm l'1%.

Stellantis perde un punto percentuale all'indomani della pubblicazione dei risultati 2020 di Peugeot e Fiat Chrysler e delle stime per l'anno in corso.

Dopo una partenza ancora negativa in scia al crollo di ieri su risultati deludenti, Amplifon recupera la parità.

(Giancarlo Navach, in redazione a Milano Sabina Suzzi)