Borsa Milano in lieve rialzo in attesa Fed, bene oil, sale Juventus

Una donna davanti l'ingresso della Borsa di Milano

MILANO (Reuters) - Piazza Affari si muove in frazionale rialzo tra borse europee poco mosse, in una seduta di attesa in vista del discorso del presidente della Federal Reserve Jerome Powell questo pomeriggio.

A sostenere i listini sono principalmente i titoli dell'energia, grazie al balzo del greggio che risente dei primi stop produttivi nel Golfo del Messico per il possibile arrivo di un uragano nel fine settimana.

Dal simposio della Fed di Jackson Hole potrebbero arrivare indicazioni sul processo di riduzione degli acquisti di asset da parte della banca centrale, ma comincia a prevalere tra gli analisti l'ipotesi che possa trattarsi di un non-evento.

Intorno alle 11 l'indice FTSEMib sale di 0,16%.

Tra i titoli in evidenza:

In luce Juventus mentre si infittiscono le indiscrezioni stampa su un imminente passaggio del suo costoso attaccante di punta Cristiano Ronaldo al Manchester City. Il titolo sale del 2,5% con volumi sopra la media ed è tra i migliori dell'intero listino.

Nel lusso bene Cucinelli (+1,7%), che ha confermato con la semestrale di ieri sera la piena ripresa dalla crisi innescata dalla pandemia; acquisti anche su Ferragamo, mentre è poco mossa Moncler.

I bancari in ordine sparso, mentre sale di 1% Cerved, che si avvicina al nuovo prezzo d'Opa a 10,2 euro annunciato stamani dal gruppo Ion.

Eni avanza dello 0,3%, in lieve calo Telecom.

(Claudia Cristoferi, in redazione a Roma Stefano Bernabei)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli