Borsa Milano parte debole, ancora denaro su banche, bene Cnh, debole oil

·2 minuto per la lettura
Il logo del gruppo Cnh viste presso la sede del gruppo a Torino, 5 febbraio 2020
Il logo del gruppo Cnh viste presso la sede del gruppo a Torino, 5 febbraio 2020

MILANO, 13 agosto (Reuters) - Avvio di seduta in calo a Piazza Affari su fisiologiche prese di beneficio dopo quattro giornate positive consecutive. Da inizio agosto il saldo è piu' che soddisfacente con l'indice Ftse Mib che vede un rialzo superiore all'8%.

"I mercati al momento sono piatti, ma siamo anche sotto Ferragosto", dice un trader.

Oggi la Borsa di Tokyo ha chiuso ai massimi da sei mesi, mentre a Wall Street lo S&P's 500 è sui massimi storici. Gli investitori scommettono che Usa e Cina porteranno avanti l'intesa commerciale nel corso della prossima riunione nel fine settimana.

Sul fronte dello spread del rendimento dei titoli di Stato decennali italiani e tedeschi la forbice si attesta poco sopra i 141 punti base.

Il Brent è in rialzo poco oltre i 45 dollari la barile.

Denaro sulle banche. Sempre in luce Banco Bpm, che sale del 2,67%. Il titolo è ben raccolto da alcune sedute sulle attese di M&A alimentate dalle dichiarazioni dell'AD Castagna. Interesse anche oggi per Bper Banca, in salita dell'1,8%. In luce anche Pop Sondrio (+2%).

"Il settore bancario è trainato dalle speculazioni legate al risiko", osserva un trader.

Fra le big Intesa Sanpaolo (+0,5%) e Unicredit piatta.

Cauto rialzo anche per Mediobanca (+0,7%) in scia del rally di martedì scorso sulle indiscrezioni secondo cui Leonardo Del Vecchio punta ad aumentare la quota al 13-14%, una volta che la Bce darà il suo via libera alla richiesta di salire fino al 20% questo mese.

Ben raccolta Cnh (+1,7%) dopo che Jp Morgan ha alzato la raccomandazione a "Overweight" da "Neutral".

Bene il lusso: Ferragamo (+1%), comprata anche TOD'S che sale dell'1,8%. Brunello Cucinelli segna una progressione dell'1% circa.

Cedenti i petroliferi con Tenaris in flessione dello 0,3% ed Eni piatta.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia.

(Giancarlo Navach, in redazione a Milano Sabina Suzzi)