Borsa Milano in rialzo con pochi volumi, denaro su Tim, Stm e Fiera Milano

·2 minuto per la lettura
Un uomo sale le scale dell'ingresso della Borsa di Milano

MILANO, 27 novembre (Reuters) -

Piazza Affari è in rialzo, trovando conferme anche nell'andamento positivo di Wall Street - e in particolare del Nasdaq su nuovi record - sull'ottimismo per un recupero dell'economia il prossimo anno nonostante il forte balzo dei contagi da coronavirus dopo la giornata festiva del thanksgiving. Oggi a Wall Street seduta corta con chiusura alle 19 italiane.

Tra i titoli in evidenza:

Banche positive. Bper tra le migliori con un rialzo dell'1,5%, Intesa Sanpaolo sale dello 0,70%, mentre Unicredit cede lo lo 0,3%.

Creval cedente a 11,40 euro, comunque ben sopra il prezzo dell'Opa annunciata da Credit Agricole a 10,5 euro. Secondo alcune fonti, Creval si prepara a dare battaglia per migliorare il prezzo dell'Opa, ritenendo che quello offerto dal gruppo francese non valorizzi adeguatamente l'istituto. Petrus Advisers, azionista di Creval, in una lettera indirizzata al cda e all'AD afferma che il prezzo proposto da Credit Agricole è inadeguato e stima un valore equo della banca di oltre 14 euro.

Sul fronte automotive, Pirelli cede lo 0,5%, FCA in salita dell'1,3%, mentre Cnh è stabile.

Il balzo del Nasdaq premia STM(+1,8%), già raccolta da ieri sulla scia delle indiscrezioni relative ad un importante contratto con SpaceX.

Telecom Italia (Tim) in salita del 2,1% circa. Ieri la società ha reso noto che per la Commissione europea l'operazione di conferimento in FiberCop della rete secondaria di Tim e il contestuale ingresso di KKR (37,5%) e Fastweb (4,5%) non si configurano come concentrazione. L'avvio dell'operatività di FiberCop è confermata per il primo trimestre 2021. In spolvero anche le risparmio (+2,1%): un operatore segnala l'ingresso da lunedì prossimo nell'indice Eurostoxx select dividend 30.

In deciso calo Webuild (-2,1%) dopo aver annunciato, ieri a borsa chiusa, le linee strategiche e le proiezioni economico-finanziarie 2020-2023 post acquisizione di Astaldi relative al core business aggregato. "Complessivamente, l'outlook 2020 è più debole del previsto a livello operativo mentre i target sia per il 2021 che per il 2023 sono leggermente migliori delle attese grazie ad un nuovo piano di efficientamento della struttura dei costi", scrive Equita nel daily.

Ripiegano le petrolifere: Saipem in flessione del 2,9% storna dopo i recenti rialzi, debole Eni.

Fuori dal paniere corre Fiera Milano(+4,2%) dopo l'annuncio che il Salone del mobile 2021 si terrà a settembre. Secondo Equita, "la notizia è positiva in quanto riduce materialmente il rischio di cancellazione dell'evento riposizionandolo in un periodo dell'anno più sicuro considerando la distribuzione del vaccino a partire da inizio anno e che già quest'anno nel periodo settembre-ottobre si sono svolte manifestazioni fieristiche fisiche".

(Giancarlo Navach, in redazione a Milano Sabina Suzzi)