Borsa Milano, stacco cedole pesa su FTSE Mib, futures indice +0,7%

·1 minuto per la lettura
Una donna cammina davanti l'ingresso della Borsa di Milano

(Corregge valore calo tecnico per stacco cedole in apertura a 0,89% e non 0,98%.)

MILANO, 24 maggio (Reuters) - L'indice FTSE Mib è in lieve calo nelle prime battute, zavorrato dallo stacco della cedola di ben 18 società del principale listino milanese, che secondo quanto comunicato da FTSE Russell ha portato a un calo tecnico in apertura dello 0,89%.

Il futures sul FTSE Mib sale dello 0,7% circa, in sintonia con le principali borse europee.

Tra i titoli in evidenza:

In spolvero i titoli finanziari, con Azimut che guadagna oltre il 4%, seguita a breve distanza da Bper.

Juventus sale del 3,4% dopo essersi qualificata alla prossima Champions League battendo il Bologna 4-1.

Banca Ifis guadagna oltre il 3% dopo l'acquisizione per 1 euro degli attivi di Aigis Banca, soprattutto prestiti a Pmi e depositi, a seguito della messa in liquidazione da parte del Tesoro per l'esposizione a Greensill Bank AG. Complice l'intervento da 49 milioni del Fondo interbancario, l'impatto su Cet1 e qualita' del credito e' immateriale.

Prosegue la corsa Safilo.

(Elisa Anzolin, in redazione a Roma Stefano Bernabei)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli