Borsa: perde il 2%. Sale spread e tornano vendite sulle banche

(ASCA) - Roma, 19 apr - Piazza Affari ha chiuso la seduta in

calo del 2,01%.

Una giornata dominata dalle aste dei titoli del Tesoro

della Spagna con il rendimento del decennale salito al

5,74%.

Poi i numeri sull'economia Usa, sia quelli sui sussidi di

disoccupazione e sia quelli sulle compravendite di case,

nonche il Philly Fed, sono risultati peggiori del previsto.

Infine ''boatos'', senza alcuna conferma, di un probabile

declassamento del debito pubblico della Francia.

Un cocktail di notizie poco entusiasmanti che ha

condizionato anche le altre piazze azionarie europee, tutte

in flessione.

Sul listino milanese ha pesato anche l'allargamento dello

spread Btp-Bund che ha chiuso sui massimi giornalieri a 392

punti. Ne hanno fatto le spese i titoli bancari: Mediobanca

-4,39%, Mps -3,55% e Ubi Banca -3,47% sono stati quelli che

hanno subito i maggiori cali. Deboli anche ciclici come Fiat

4,10% e ''value'' come Telecom -3,37%.

Tra i 40 big del listino, in territorio positivo solo

Autogrill +1,56%, Snam +3,42% e Ansaldo Sts +0,07%.

Ricerca

Le notizie del giorno