Borsa: Piazza Affari apre in netto calo su tensioni su governo, -1,10%

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 14 lug. (Adnkronos) – Le borse europee aprono la seduta in territorio negativo. A Piazza Affari il Ftse Mib segna una flessione dell'1,10% a 21.052 punti, la peggiore fra le consorelle europee a causa delle tensioni politiche sul governo Draghi. Londra cede lo 0,22%, Francoforte lo 0,24% e Parigi lo 0,41%. Fra le borse asiatiche Tokyo ha chiuso in rialzo dello 0,62%. Fra le materie prime il petrolio perde circa mezzo punto percentuale, con il Wti a 95,8 dollari al barile e il Brent a 99,2 dollari.

Sull'indice principale della borsa milanese soffrono le banche, con Unicredit (-3,35%), Banco Bpm (-3,34%), Intesa Sanpaolo (-2,69%) e Bper (-2,26%). In rosso anche Tim, Poste Italiane, Nexi, Finecobank e Recordati. Saipem recupera il 9% dopo il crollo di ieri. Stm sale dell'1,37% e scambiano in positivo Cnh Industrial, Leonardo e Pirelli.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli