Borsa Shanghai in rialzo, titoli legati al consumo offrono sostegno

·1 minuto per la lettura
Un uomo indossa una maschera protettiva all'interno dell'edificio della Borsa di Shanghai
Un uomo indossa una maschera protettiva all'interno dell'edificio della Borsa di Shanghai

SHANGHAI (Reuters) - L'azionario cinese ha archiviato la seduta in rialzo sostenuto dai guadagni dei titoli legati ai consumi, dopo che i deboli dati sulle vendite al dettaglio hanno rafforzato le aspettative di nuove misure da parte di Pechino per stimolare la domanda interna.

L'indice blue chip CSI300 è avanzato dell'1,5% a 4.704,63, mentre lo Shanghai Composite Index ha chiuso in rialzo dell'1,2% a 3.360,10.

L'indice delle startup ChiNext, ricco di titoli tecnologici, ha guadagnato l'1,8%, mentre l'indice STAR50, lanciato di recente, è salito dell'1,1%.

A guidare i guadagni l'indice CSI300 dei beni di consumo di base, in rialzo dell'1,9%, con un guadagno del 43% da inizio anno.

Le vendite al dettaglio in Cina hanno subìto un calo a luglio, deludendo le aspettative di un modesto aumento, poiché i consumatori della seconda economia mondiale non sono riusciti a liberarsi dei timori relativi al coronavirus, mentre la ripresa del settore industriale ha faticato ad accelerare il ritmo.

"Nonostante la riduzione della flessione degli investimenti, i consumi sono rimasti deboli, evidenziando il duraturo shock economico causato dalla pandemia di coronavirus", osserva Zhang Yi, capo economista di Zhonghai Shengrong Capital Management.

I dati deludenti sul fronte macro hanno aumentato le aspettative che Pechino continuerà a implementare ulteriori misure per contribuire a dare slancio ai consumi.

Gli investitori guardano all'incontro di domani tra funzionari commerciali statunitensi e cinesi per esaminare i primi sei mesi della "Fase 1" dell'accordo sul commercio tra i due Paesi.

L'indice di Hong Kong Hang Seng ha chiuso la sessione in calo dello 0,2% a 25.183,01.