Borsa Tokyo, flessione settimanale più marcata in 9 mesi su nuova ondata virus

·1 minuto per la lettura
Riflesso dei prezzi azionari su una finestra davanti a un visitatore alla Borsa di Tokyo

Tokyo (Reuters) - L'azionario giapponese ha archiviato la peggior settimana in nove mesi, con gli investitori che non hanno voluto scommettere sul mercato mentre il Paese affronta una nuova ondata di Covid e l'inflazione Usa spaventa, anche se trimestrali positive hanno fatto registrare oggi un rialzo.

L'indice Nikkei 225 è avanzato del 2,32%, a 28,084.47 punti, mentre il più ampio indice Topix ha guadagnato l'1,86% a 1.883,42.

L'indice ha chiuso la settimana in calo del 4,3%, la flessione più marcata dalla settimana terminata il 31 luglio 2020.

A guidare il rialzo odierno sono stati i titoli tech, con gli investitori a caccia di ottimi affari in seguito al sell-off globale che ha riguardato il settore.

I timori degli investitori in merito alla lenta distribuzione dei vaccini contro il Covid-19 e le nuove restrizioni sulle attività economiche hanno scoraggiato la propensione al rischio nel corso della settimana.

Buone performance per Toshiba Corp, che ha guadagnato lo 0,89% dopo aver previsto un balzo dell'utile operativo del 63% relativo all'esercizio in corso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli