Borsa Tokyo in forte calo su impatto mercato obbligazionario

di Hideyuki Sano e Stanley White
·1 minuto per la lettura
Un uomo davanti uno schermo a Tokyo

di Hideyuki Sano e Stanley White

TOKYO (Reuters) - La borsa di Tokyo ha chiuso in forte ribasso, archiviando il maggior calo giornaliero in quasi un anno, dopo che l'impennata nei rendimenti dei bond globali ha spaventato gli investitori, già preoccupati per le elevate valutazioni di mercato.

L'indice Nikkei ha chiuso in ribasso del 3,99% a 28.966,01, ai minimi di quasi tre settimane. L'indice Topix ha ceduto il 3,21% a 1.864,49. Per entrambi si tratta del peggior calo giornaliero da aprile 2020.

Tutti i 33 settori della borsa di Tokyo hanno chiuso in ribasso, con il settore dei produttori di macchinari elettronici, il farmaceutico e l'immobiliare in calo oltre il 3%.

Forti prese di profitto nel settore dei semiconduttori, protagonista del rally del mercato ai massimi di 30 anni, in seguito al calo del 5,8% nel settore dei chip statunitensi.

Sumco ha perso il 5,59%, mentre LaserTec il 5,33%. Advantest ha ceduto il 7,51%, mentre Screen Holdings ha chiuso in ribasso del 6,53%.

I crescenti rendimenti dei bond hanno colpito anche asset considerati come un'alternativa a bond a basso rendimento. L'indice dei real estate investment trusts (REITs) è scivolato del 2,84%

(Tradotto da Redazione Danzica, in Redazione a Roma Stefano Bernabei)