Borse Europa incerte nonostante minerari e profitti, pesa Italia

Il logo dell'indice Dax alla borsa di Francoforte. Foto del 23 marzo 2018. REUTERS/Kai Pfaffenbach

MILANO, 16 maggio (Reuters) - Le borse del Vecchio Continente sono incerte, appesantite dai timori sulla politica italiana nonostante la buona performance del comparto minerario e alcune buone nuove sui profitti aziendali.

Dopo una partenza al rialzo, alle 11,40 circa l'indice europeo STOXX 600 segna -0,1%. ** Il comparto bancario italiano perde oltre il 2%. L'indice, che viene considerato una cartina di tornasole per il rischio politico nella Penisola, risente delle notizie sulla richiesta di M5s e Lega alla Bce di cancellare 250 miliardi di debiti.

** Tra i titoli in rialzo, Micro Focus, azienda britannica di software, che guadagna oltre l'8,5% dopo aver annunciato un accordo sulle licenze da 40 milioni di dollari che migliorerebbe i ricavi del primo semestre.

** Il gruppo francese Alstom cresce del 5% dopo i risultati trimestrali positivi.

La casa di scommesse Paddy Power Betfair guadagna oltre il 6% dopo l'annuncio di colloqui su una possibile combinazione tra le attività Usa e la società Fanduel per il mercato delle scommesse sportive negli Stati Uniti.

** La francese Elior cala invece del 15,5% dopo un profit warning.


(Danilo Masoni)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia