Borsellino: Carfagna, 'paura non fermò sua missione antimafia'

·1 minuto per la lettura
Borsellino: Carfagna, 'paura non fermò sua missione antimafia'
Borsellino: Carfagna, 'paura non fermò sua missione antimafia'

Roma, 19 lug. (Adnkronos) – “Sono serviti 90 kg di esplosivo per fermare Paolo Borsellino. Non la paura di morire, non la perdita del carissimo amico e collega Falcone, non l’apprensione per la sicurezza della propria famiglia. Paolo Borsellino ha continuato fino alla fine il proprio lavoro, la propria missione di combattere la mafia. Oggi, 28 anni dopo l’attentato che tolse la vita a lui e agli agenti della sua scorta Emanuela Loi, Agostino Catalano, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina, è nostro dovere onorarli e ringraziarli per il servizio reso a tutti gli italiani onesti”. Lo scrive su Facebook Mara Carfagna, vicepresidente della Camera e deputata di Forza Italia.