Borsellino: Contrada, 'colpito da sua morte, non amici ma tra noi ottimi rapporti professionali'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Palermo, 9 giu. (Adnkronos) – "Rimasi particolarmente colpito dalla morte di Paolo Borsellino. Non ho mai detto di essere suo amico, ma ho detto che tra me e lui c'erano ottimi rapporti professionali. Lui da giudice istruttore e io da funzionario di polizia giudiziaria". Così l'ex dirigente della squadra mobile di Palermo Bruno Contrada durante l'audizione davanti alla commissione regionale Antimafia dell'Ars sui depistaggi nella strage di via d'Amelio.