Borsellino, Lamorgese: la legalit si costruisce tutti insieme

Red/Cro/Bla

Roma, 19 lug. (askanews) - Oggi "si rinnova il dolore per il sacrificio di quei servitori dello Stato che, consapevoli del grave rischio cui erano esposti, fino all'ultimo, con coraggio, umanit e altissimo senso del dovere, onorarono la loro missione a tutela della legalit e contro la criminalit mafiosa". Cos in una nota il ministro dell'Interno, Luciana Lamorgese, in occasione del 28mo anniversario della strage di via d'Amelio in cui morirono il giudice Paolo Borsellino e i cinque agenti della scorta, Emanuela Loi, Agostino Catalano, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina..

"Il pensiero va anche ai familiari delle vittime, ai superstiti e a chi, testimone incolpevole di quella pagina tragica della storia del Paese, per lungo tempo ha convissuto con il trauma per essere stato presente sul luogo ove si consum uno dei momenti pi drammatici e vili dell'attacco della mafia allo Stato", aggiunge.

"Da parte del ministero dell'Interno e di tutte le sue componenti, l'impegno contro ogni forma di criminalit organizzata e di anti-Stato. Il sacrificio del procuratore Borsellino ha contribuito ad innalzare il livello di consapevolezza delle istituzioni sulla necessit di dotarsi di nuovi e pi incisivi strumenti per la lotta alla criminalit organizzata", prosegue la responsabile del Viminale.

(Segue)

Il nostro obiettivo è quello di creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano interagire tra loro sulla base di interessi e passioni comuni. Per migliorare l’esperienza della nostra community abbiamo sospeso temporaneamente i commenti agli articoli.