Borsellino, Spadoni(M5s):Stato deve assumersi sue responsabilità

Tor

Roma, 19 lug. (askanews) - "Lo Stato si deve assumere le proprie responsabilità e non deve avere paura della verità. La desectretazione degli atti è un primo importantissimo passo nella ricerca della verità e giustizia" . Lo ha dichiarato la vicepresidente M5s della Camera Maria Edera Spadoni, oggi a Palermo in via D'Amelio per rendere omaggio alla memoria di Paolo Borsellino e della sua scorta.

"Si è scelto - sottolinea Spadoni sulla desecretazione degli atti dell'Antimafia- di percorrere la strada della verità invece del silenzio e del segreto. Sentire la voce di Paolo Borsellino e le sue parole di denuncia è davvero toccante e suscita un grandissimo rammarico. Borsellino nell'audio desecretato denunciava l'ipocrisia di uno Stato che la mattina lo costringeva alla scorta ed alla macchina blindata per garantirgli l'incolumità per poi la sera offrirgli la "libertà di essere ucciso" perché non c'erano macchine blindate a disposizione. Alcuni uomini di Stato sono stati abbandonati e traditi. Lo Stato si deve assumere le proprie responsabilità: per troppi anni ha lasciato soli e sotto scacco delle mafie i suoi uomini migliori".

c