Bortoni: "Arera solido strumento, regole a vantaggio e tutela consumatori"

·1 minuto per la lettura
Bortoni: "Arera solido strumento, regole a vantaggio e tutela consumatori"
Bortoni: "Arera solido strumento, regole a vantaggio e tutela consumatori"

Roma, 18 nov. (Adnkronos) – "Il regolatore energia svolge da sempre la sua opera all’intersezione tra politiche pubbliche e mercati. Le regole contribuiscono a minimizzare i rischi sui mercati nel breve termine per il contenimento dei prezzi ed a favorire gli investimenti più utili nel medio periodo per l’integrità e la sostenibilità economico-ambientale dei mercati stessi. Tutto ciò a vantaggio e tutela dei consumatori di oggi e di domani". È quanto dichiara all’Adnkronos Guido Bortoni, ex presidente dell’Arera dal 2011 al 2018 e oggi Senior Adviser in Dg-Energy presso la Commissione Europea, ricordando i 25 anni dell’Arera.

“Con la sua azione più che ventennale – prosegue Bortoni – il regolatore italiano è ormai riconosciuto come solido strumento per la realizzazione degli obiettivi tramite la traduzione in regole delle politiche pubbliche europee e nazionali nel campo dell’energia-clima. Questo anche in ragione della sua capacità di contribuire alla grande transizione energetica europea tenendo conto delle criticità, dei potenziali e delle complessità del nostro Paese”.