Bosch Help Connect, la chiamata d'emergenza per motociclisti e ciclisti

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

Nella sola Germania ogni giorno più di 38 veicoli a due ruote sono coinvolti in incidenti con feriti gravi secondo i dati dell'Ufficio federale di statistica. È allora che ogni secondo conta; ma cosa succede se la persona coinvolta nell'incidente viaggia sola o non è in grado di chiedere aiuto? È qui che entra in gioco la soluzione di chiamata di emergenza connessa di Bosch Help Connect, che accede ai sensori dello smartphone dell'utente e di altri dispositivi connessi e tramite un algoritmo di arresto anomalo intelligente che rileva automaticamente gli incidenti, allerta i soccorsi e li indirizza immediatamente sul luogo del sinistro. L'app collegata al call center di emergenza Help Connect consente di risparmiare tempo e potenzialmente anche vite.

Bosch rende ora disponibili due distinte app per ciclisti e motociclisti che si rivolgono quindi a diverse centinaia di migliaia di utenti: 'COBI.Bike' di Bosch eBike Systems e 'calimoto'. «Bosch sta lavorando a pieno ritmo per integrare le due soluzioni per le chiamate di emergenza in altri prodotti, compresi quelli dei partner. Stiamo sfruttando l'Internet delle cose e gli algoritmi e utilizziamo Help Connect per trasformare i dispositivi connessi in salvavita personali in tutte le circostanze, sia in viaggio, durante lo sport che a casa» ha dichiarato il ceo di Bosch Volkmar Denner. Bosch attualmente fornisce il servizio Help Connect in undici paesi europei: Germania, Austria, Belgio, Francia, Italia, Irlanda, Lussemburgo, Olanda, Spagna, Svizzera e Regno Unito.