Boschi: "Nessun ultimatum ma Italia Viva va ascoltata"

webinfo@adnkronos.com

"Nessun ultimatum ma nostre proposte, c'è un popolo", quello di Italia Viva, "che va ascoltato". Lo dice Maria Elena Boschi parlando con i giornalisti alla Leopolda. "Abbiamo ribadito che vanno utilizzate le risorse di Quota 100 per il sostegno alle famiglie ."E' normale quando si lavora insieme in maggioranza fare delle proposte e chiedere insieme di cambiare parti di provvedimenti. 

"Penso sia normale trovarsi d'accordo su alcune materie. Per me, ad esempio, e' ragionevole rivedere il regime forfettario sulle partite Iva ed eliminare la sugar tax. Credo faccia parte del dibattito in Parlamento. Va bene essere leali e sostenere il governo, ma anche dare un contributo positivo senza alzare toni e proteste". 

"Saremo leali ma non silenti - ha aggiunto Boschi - faremo le nostre proposte senza proteste senza alzare toni, ma quello della Leopolda è un popolo che va ascoltato". 

"Mi pare che anche chi ha espresso il premier - ha aggiunto Boschi - stia chiedendo di modificare la manovra e credo sia normale quando si lavora insieme in maggioranza condividere alcune proposte e chiedere di cambiare anche in Parlamento. Di Maio vuole semplificare il regime forfettario delle partite Iva e io sono d'accordo. Noi presenteremo emendamenti per eliminare la sugar tax e vogliamo modificare Quota 100. Nessun ultimatum al governo ma proposte, che arrivano da questi tavoli della Leopolda".