Boscoreale, commerciante reagisce alla rapina in pescheria: ucciso a colpi di pistola

·1 minuto per la lettura
Sull'omicidio indagano i Carabinieri
Sull'omicidio indagano i Carabinieri

Tragedia a Boscoreale, comune in provincia di Napoli, dove un commerciante è stato ucciso durante una tentata rapina nella pescheria di cui era titolare: mentre tentava di difendere l’incasso dei giorni prenatalizi che i malviventi cercavano di strappargli, è stato freddato a colpi di pistola.

Commerciante ucciso a Boscoreale

I fatti hanno avuto luogo nella serata di giovedì 23 dicembre 2021 presso la pescheria Il Delfino di via Giovanni Della Rocca. Secondo quanto ricostruito, due rapinatori hanno fatto incursione nel locale per sottrarre l’incasso clou delle feste. Sfruttando la minaccia dell’arma, sono riusciti a impossessarsi di una parte dei soldi fino a quando Antonio Morione, questo il nome della vittima, avrebbe impugnato un coltellaccio utilizzato per il lavoro e avrebbe inseguito i banditi all’esterno del negozio.

Mentre i rapinatori si davano alla fuga, uno di loro si sarebbe voltato e avrebbe sparato almeno quattro colpi di pistola. Uno dei proiettili avrebbe raggiunto l’uomo che, accasciatosi a terra esanime, è stato soccorso dai suoi dipendenti che lo hanno immediatamente portato all’ospedale più vicino. Una corsa purtroppo rivelatasi vana, perché Antonio è deceduto pochi minuti dopo aver varcato la porta d’ingresso del Pronto Soccorso del San Leonardo di Castellammare di Stabia.

Commerciante ucciso a Boscoreale: indagini in corso

Sul caso indagano i Carabinieri della compagnia di Torre Annunziata, che si sono subito messi sulle tracce dei banditi. Alcune telecamere della zona hanno ripreso la scena e la fuga degli assassini e le immagini riprese potrebbero rivelare l’identità dei malviventi che, secondo quanto appreso, avrebbero agito in coppia e con una macchina.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli