Bossetti: Yara è la vera vittima, potrebbe essere mia figlia

Fcz

Brescia , 17 lug. (askanews) - "Il mio primo pensiero va a Yara, unica vera vittima di questa tragedia. Una bambina che amava la vita e che potrebbe essere mia figlia. Neppure un animale meriterebbe una fine tanto crudele". Lo ha detto Massimo Bossetti, unico imputato per l'omicidio di Yara Gambirasio, in un passaggio delle dichiarazioni spontanee rese davanti alla Corte d'Assise d'Appello di Brescia.

"Stanotte non ho chiuso occhio", ha aggiunto il carpentiere di Mapello, camicia azzurra, jeans e come sempre abbronzatissimo. Tuttavia, ha detto ancora rivolto ai giudici e alla giuria popolare, "sono contento di essere qui davanti a voi, così ho la possibilità di farvi capire che persona sono".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità