S. Bossi (Lega): lettera Ue brutta figura di un governo incapace

Pol-Afe

Roma, 22 ott. (askanews) - "Si sono inginocchiati all'Europa, rispondendo signorsì a tutte le loro richieste, ma non è servito proprio a nulla: la lettera dell'Ue è l'ennesima brutta figura di questo Governo incapace, che è totalmente sottomesso a Bruxelles, Berlino e Parigi, mettendo da parte i problemi e le esigenze degli italiani, e alla fine non riesce a ottenere alcun risultato. Recitando la parte dei professoroni, hanno provato a farci la lezioncina, poi però la loro manovra è stata bocciata proprio da quel sistema al quale si sono inchinati. Altro che professori, hanno fatto la figura degli scolaretti. Non accettiamo alcuna lezione da chi ha aperto i porti in cambio di flessibilità e da chi mette gli interessi dell'Unione Europea prima di quelli degli italiani. L'Italia non merita di essere governata da questi incapaci". Lo dichiara in una nota Simone Bossi, senatore della Lega, vice presidente della Commissione Politiche dell'Unione Europea del Senato.