Bottacin “Efficienza nel recupero del territorio e aumento resilienza”

VENEZIA (ITALPRESS) – L’assessore al Dissesto idrogeologico Gianpaolo Bottacin si è recato a Rocca Pietore per un ampio sopralluogo ai numerosi cantieri presenti nel comune Agordino.
“Qui c’è stato l’epicentro di Vaia e conseguentemente molti sono gli interventi che si sono resi necessari – spiega l’assessore -: sono infatti ben 58 i cantieri avviati e in buona parte completati dopo l’evento calamitoso, investendo la ragguardevole somma di quasi 70 milioni di euro”. Tra i progetti più simbolici il ripristino dei Serrai di Sottoguda: “un intervento che da solo vale oltre 8 milioni di euro – sottolinea Bottacin -. Nonostante qualche ritardo dovuto alla sua complessità, anche quest’opera ora sta procedendo in maniera spedita”. “Oltre duemilacinquecento cantieri avviati nel post Vaia – conclude l’assessore – in buona parte seguiti direttamente dalle nostre strutture regionali o dalle nostre società, in diversi casi da altri soggetti attuatori che si sono comunque interfacciati con le strutture regionali, per un impegno immane da quasi un miliardo di euro. A Rocca, come un pò dappertutto, con risultati che hanno dimostrato estrema efficienza nel recuperare il territorio e aumentarne la resilienza”.

Foto: ufficio stampa Regione Veneto

(ITALPRESS).