Botte e insulti a bimbi, arrestate due maestre nel ragusano

webinfo@adnkronos.com

A Vittoria, nel ragusano, due maestre di una scuola materna sono state arrestate dalla polizia per maltrattamenti ai danni di bambini a loro affidati. Le due maestre avrebbero insultato, umiliato, spintonato, strattonato e percorso dei bambini indifesi. Gli agenti del locale commissariato e della squadra mobile di Ragusa hanno eseguito un'ordinanza del Gip che ha disposto per le due maestre gli arresti domiciliari. Le indagini, immediatamente avviate dalla polizia di Stato a seguito di una segnalazione, hanno permesso di registrare sin da subito le inaudite violenze fisiche e verbali da parte delle due maestre, rispettivamente di 54 e 59 anni, ai danni dei bambini. Tutti i maltrattamenti sono stati videoregistrati. Ogni giorno e senza alcun motivo le maestre insultavano, umiliavano, spintonavano, strattonavano e percuotevano le piccole vittime indifese che sottostavano alle continue vessazioni, senza reagire e senza potere, data la tenerissima età, neanche raccontare le angherie subite ai genitori.