Botti di Capodanno: sequestro da mezza tonnellata nel Comasco

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 29 dic. (askanews) - Oltre 110 articoli pirotecnici dal peso complessivo di mezza tonnellata circa sono stati sequestratyi nei giorni scorsi dalla Guardia di Finanza in provincia di Como. I controlli dei Baschi Verdi si sono concentrati su quattro esercizi commerciali del territorio provinciale, gestiti da cinesi ed italiani. Nel corso delle ispezioni sono emerse numerose irregolarità nello stoccaggio dei "giochi" pirotecnici, stipati vicino a prodotti altamente infiammabili e poco lontani da potenziali inneschi e, in certi casi, in quantitativi superiori a quelli stabiliti dalla normativa.

I militari, grazie anche al supporto tecnico dei Vigili del Fuoco, hanno accertato gravi violazioni soprattutto sul mancato rispetto delle misure di prevenzione di incendi in locali dove sono presenti i clienti, attratti, principalmente, dagli articoli natalizi. Sono così stati sequestrati varie tipologie di prodotti quali petardi, magnum, mini ciccioli, bengala a pioggia, razzo bengala, raudo mitraglia e fontana molotov. I 4 titolari degli esercizi controllati sono stati denunciati per icommercio abusivo di materiale esplodente e, in un caso, per violazione delle norme di sicurezza nei luoghi di lavoro.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli