Bottiglie incendiarie contro centro vaccini: nessun ferito

·1 minuto per la lettura
Molotov contro centro vaccinale
Molotov contro centro vaccinale

All’alba di sabato 3 aprile 2021 due bottiglie molotov sono state lanciate contro il centro vaccinale di via Morelli a Brescia. Le forze dell’ordine sono al lavoro per ricostruire quanto accaduto e identificare, anche attraverso le telecamere di videosorveglianza installate in strada, i responsabili del vile gesto.

Molotov contro centro vaccinale

Si tratta della struttura realizzata con i fondi della raccolta AiutiAMO Brescia avviata nel corso della prima ondata della pandemia di Covid. Una delle due bottiglie è scoppiata a terra mentre l’altra ha danneggiato un tendone senza che fortunatamente le fiamme si propagassero dato che non hanno incontrato materiale infiammabile. L’area colpita è quella che ospita una mensa per il personale sanitario e dove non sono stoccati vaccini.

Gli oggetti presenti all’interno non sono stati danneggiati ma uno dei teloni cerati che funge da parete appare visibilmente bruciato e annerito. Per fortuna nessuno è rimasto ferito, ma i danni arrecati sono ancora da quantificare. Sul posto sono giunti i Vigili del Fuoco, i Carabinieri e la Polizia locale che hanno messo in sicurezza l’area e indagheranno su quanto accaduto. Al momento nessuno ha ancora rivendicato l’atto.

Il governatore della Lombardia Attilio Fontana è intervenuto spiegando quando successo definendolo un “attacco ignobile” e un “gesto assurdo e malavitoso“.