Bottino di 2mila euro per l’ennesima rapina messa a segno nel supermercato del centro BrinPark

·1 minuto per la lettura
La Squadra Mobile della Polizia indaga sulla rapina
La Squadra Mobile della Polizia indaga sulla rapina

Assalto armato all’Eurospin di Brindisi, in due seminano il panico armati di un coltello ed una pistola, si fanno consegnare parte dell’incasso e fuggono sparando in aria. Bottino di 2mila euro per l’ennesima rapina messa a segno nel supermercato del centro BrinPark. Perché ennesima? Perché solo pochi giorni fa, ad inizio aprile, lo stesso store nello stesso centro commerciale della Puglia era stato già rapinato a mano armata.

Assalto armato all’Eurospin di Brindisi

L’ultimo assalto è avvenuto nella serata di ieri, 22 aprile, quando due malviventi armati e con il volto travisato hanno fatto irruzione all’interno del supermercato, gettando nel panico clienti e personale. I due hanno dapprima minacciato le cassiere con un coltello e una pistola, poi si sono fatti consegnare gli incassi di giornata dagli spot più vicini alla loro irruzione ed al punto di fuga. Fuga durante la quale uno dei due rapinatori ha esploso un colpo di pistola in aria.

La fuga e le ricerche nel rione Sant’Elia

Secondo i media pugliesi i due sarebbero fuggiti a piedi dileguandosi nel dedalo delle vie del quartiere Sant’Elia. Sul posto si sono recate alcune pattuglie della Sezione volanti della questura di Brindisi, i colleghi della Squadra mobile e della Scientifica che hanno ascoltato la testimonianza dei presenti. Per l’intera nottata le pattuglie della Volante hanno setacciato il quartiere Sant’Elia con una lista di pregiudicati a disposizione per controllare alibi e congruità delle dichiarazioni.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli