Boxe: Joshua e Fury pronti per la sfida per l'unificazione dei pesi massimi

·1 minuto per la lettura
Boxe: Joshua e Fury pronti per la sfida per l'unificazione dei pesi massimi
Boxe: Joshua e Fury pronti per la sfida per l'unificazione dei pesi massimi

Londra, 15 mar. (Adnkronos/dpa) – I pugili britannici Anthony Joshua e Tyson Fury hanno firmato un accordo per due incontri per unificare il titolo mondiale dei pesi massimi, secondo quanto ha svelato il promotore di Joshua Eddie Hearn. L'agente ha detto a Espn che una sede per le sfide per l'unificazione del titolo dei pesi massimi mondiali dovrebbe essere confermata "entro il prossimo mese". Confermando l'accordo, Hearn ha dichiarato: "La parte difficile è sempre convincere tutti a mettere nero su bianco. "Ma questo è stato un grande sforzo da parte di tutte le parti per superare il limite. C'erano promotori rivali, reti rivali e combattenti rivali. Abbiamo già ricevuto approcci da otto o nove siti. Le offerte sono arrivate da più paesi del Medio Oriente, dall'Asia, dall'Europa orientale e dall'America".

L'annuncio di Hearn arriva solo quattro giorni dopo che Fury ha insistito sul fatto che il combattimento non fosse "neanche lontanamente" finalizzato. In un'intervista con iFL Tv, Fury ha affermato di aver smesso di allenarsi e di bere fino a 12 pinte di birra chiara al giorno. Fury ha detto: "Finché non ho un appuntamento e un sacco di soldi in tasca, non c'è lotta. Ci sono un sacco di cose che le persone non sanno dietro le quinte che possono far naufragare una sfida come quella. Non siamo neanche lontanamente vicini al momento. Ho smesso di allenarmi ora, sono in vacanza. Faccio da 8 a 10 a 12 pinte di birra chiara al giorno, però non sto mangiando, quindi sto solo assumendo le mie calorie attraverso l'alcol".