Brad Pitt racconta la depressione dopo la separazione dalla Jolie

Brad Pitt a Venezia 2019 (Photo by Marilla Sicilia/Archivio Marilla Sicilia/Mondadori Portfolio via Getty Images)

In un'intervista straordinariamente onesta al New York Times, Brad Pitt si è aperto parlando dei suoi problemi di salute mentale, rivelando di aver trascorso un anno e mezzo da Alcolisti Anonimi dopo che l'ex moglie Angelina Jolie aveva chiesto il divorzio.

L'intervista è stata realizzata in occasione della promozione del suo nuovo film, "Ad Astra", presentato al Festival del cinema di Venezia, nel quale interpreta un astronauta che attraversa lo spazio in cerca del padre. Il personaggio è stato descritto come un "uomo dello spazio emotivamente sterile".

Il suo dolore personale ha aiutato ad ispirare la performance. "Sono cresciuto con quella filosofia del 'sii capace, sii forte, non mostrare la tua debolezza'", ha detto Pitt. "Sono grato che ci sia stata una tale enfasi sul fatto di essere capaci, e di fare le cose da sé con umiltà, ma ciò che manca a questa logica è il fare l'inventario di se stessi. Si tratta quasi di un rifiuto di una parte di te che è debole e affronta dubbi su se stesso, anche se quelle sono cose umane che tutti noi sperimentiamo. Certamente, è mia convinzione che non puoi mai conoscere te stesso fino a quando non identifichi e accetti quelle cose."

Brad Pitt al Festival del Cinema di Venezia 2019 (Photo by Marco Piraccini/Archivio Marco Piraccini/Mondadori Portfolio via Getty Images)

Brad Pitt è stato costretto a confrontarsi con le sue debolezze dopo che la sua storia d’amore con Angelina Jolie, durata 11 anni, di cui 5 di matrimonio, è collassata nel settembre del 2016.

La Jolie, che pare ne avesse "avuto abbastanza" della dipendenza dall'alcol e dalla marijuana del marito, ha fatto di tutto per richiedere la custodia esclusiva dei sei figli della coppia. I media americani hanno riportato che l'ultima goccia a far traboccare il vaso è stato un volo di 12 ore dalla Francia a Los Angeles, durante il quale Pitt aveva bevuto "pesantemente" e una frustrata Jolie gli aveva chiesto di tornare sobrio.

La fine del matrimonio di Pitt e della Jolie è stato una catastrofe per l'attore, che ha aderito ad un gruppo di recupero di Alcolisti Anonimi.

Angelina Jolie Pitt e Brad Pitt insieme a novembre 2015 a Hollywood, California.(Photo by Jeffrey Mayer/WireImage)

"Ho portato le cose fin dove ho potuto, e ho rimosso i miei privilegi nel bere", ha raccontato. "C'erano tutti questi uomini seduti che erano onesti e aperti in un modo che non ho mai sentito. Era uno spazio sicuro in cui c'erano pochi giudizi, e quindi pochi giudizi per te stesso. È stato in realtà molto liberatorio esporre le parti negative di me stesso."

Pitt era nel bel mezzo di quella catarsi quando ha deciso di recitare in "Ad Astra" nel 2017, pochi mesi dopo la separazione della Jolie.

Sulla fama a inizio carriera, Pitt ha rivelato: "Durante gli anni '90, tutta quella attenzione... Fu davvero un disagio per me, la cacofonia di aspettative e giudizi. Sono diventato davvero un eremita e fumavo dal bong fino all'oblio."

"Il fatto è che tutto noi sopportiamo dolore e perdita. Trascorriamo la maggior parte del nostro tempo a nasconderlo, ma è lì dentro, è dentro di te”, ha confessato la star.

Pitt e Jolie si sono sposati nell'agosto 2014 dopo essersi innamorati sul set di "Mr & Mrs Smith", proprio nello stesso periodo in cui l'attore divorziava da Jennifer Aniston.

Hanno avuto insieme tre figli biologici, Shiloh, Knox e Vivienne, e tre figli adottivi, Maddox, Pax e Zahara.