Braga (Pd): dall'economia circolare sviluppo per imprese e Paese

Rimini, 6 nov. (askanews) - "Dall'economia circolare passa la possibilità di combattere e contrastare il cambiamento climatico e avere possibilità di sviluppo per le imprese e per il nostro Paese". Lo ha detto Chiara Braga, capogruppo del Partito Democratico nella Commissione Ambiente della Camera, partecipando a un incontro a Ecomondo, la fiera dell'innovazione industriale e tecnologica dell'economia circolare.

"Finalmente i temi ambientali sono entrati nel dibattito politico e non solo degli addetti ai lavori - ha spiegato Braga -. Qui a Ecomondo ci sono migliaia di persone che ogni giorno fanno economia circolare, innovano, portano il nostro Paese a competere. Abbiamo una grande sfida che è quella del recepimento delle direttive comunitarie che dovremo fare entro i primi mesi del prossimo anno. Abbiamo dato una risposta al tema del riciclo con la norma sull'End of Waste approvata con il decreto sulle crisi aziendali".

Ora, ha proseguito la parlamentare del Pd "sappiamo che c'è una discussione aperta sul tema della tassa sulla plastica su cui il governo e la maggioranza lavoreranno per migliorare e rendere più sostenibile un intervento comunque significativo, perché spinge verso una transizione che deve essere sostenibile anche dal punto di vista sociale e ovviamente occupazionale del nostro sistema produttivo. E' la sfida dell'oggi, dobbiamo affrontarla, perché come Ecomondo ci ha raccontato, anche dall'economia circolare passa la possibilità di combattere e contrastare il cambiamento climatico e avere possibilità di sviluppo per le imprese e per il nostro Paese".