Brasiel, governo: 63 arresti da fine agosto per incendi Amazzonia

Coa

Roma, 24 set. (askanews) - Il ministro della Difesa brasiliano ha annunciato ieri che 63 persone sono state arrestate in un mese durante un'operazione militare avviata a fine agosto per combattere gli incendi in Amazzonia. Multe per un totale di 8,7 milioni di dollari sono state imposte nell'ambito dell'operazione, ha aggiunto il ministro della Difesa Fernando Azevedo e Silva, durante una conferenza stampa.

I risultati dell'iniziativa militare sono stati esposti alla stampa nel giorno in cui il presidente brasiliano Jair Bolsonaro è arrivato a New York per partecipare all'Assemblea generale delle Nazioni Unite.

Durante il mese di agosto, ricorda l'Afp, il Brasile ha registrato 30.901 incendi nella regione amazzonica, quasi il triplo del numero di focolai (10.421) registrati nell'agosto 2018, secondo i dati satellitari dell'istituto brasiliano INPE citati durante la conferenza stampa.(Segue)