Brasile: 17 morti in una operazione di polizia a Manaus -2-

Ihr

Roma, 30 ott. (askanews) - Il Nord del Brasile è teatro di sanguinosi conflitti tra fazioni rivali di trafficanti di droga, per i quali è una zona strategica per il trasporto della cocaina dai Paesi produttori vicini come la Colombia, il Perù o la Bolivia.

Questa guerra tra bande ha provocato diversi massacri nelle carceri negli ultimi anni, in particolare nel gennaio 2017, quando più di 100 detenuti sono stati uccisi selvaggiamente in diversi ammutinamenti, il più sanguinoso a Manaus. Alla fine di luglio, 57 prigionieri erano stati uccisi ad Altamira, nel vicino Stato di Para.