Brasile, accelera la deforestazione dell'Amazzonia sotto Bolsonaro

Sim

Roma, 4 ago. (askanews) - Un'area della foresta amazzonica brasiliana più vasta del Lussemburgo è stata rasa al suolo nel solo mese di luglio. Stando ai dati preliminari diffusi dall'Istituto Nazionale della Ricerca Spaziale (Inpe), il mese scorso sono infatti andati perduti circa 3.170 chilometri quadrati della più grande foresta tropicale del mondo.

La deforestazione di luglio, dopo il forte incremento registrato a maggio e giugno, è stata la più grande da quando si è insediato il presidente Jair Bolsonaro, lo scorso gennaio, ed la più vasta portata a termine in un solo mese da quasi due anni. (Segue)