Brasile, Bolsonaro in via di guarigione: "Tornero' presto in azione"

·1 minuto per la lettura
Il presidente brasiliano Jair Bolsonaro, durante una conferenza stampa

SAN PAOLO (Reuters) - Il presidente brasiliano Jair Bolsonaro, sottoposto a cure ospedaliere per un'ostruzione intestinale, postumo di un accoltellamento subito nel 2018, ha detto oggi che spera di "tornare presto in azione".

Bolsonaro è in ospedale da mercoledì, quando si è recato da Brasilia a San Paolo per complicazioni legate dell'attacco di quasi tre anni fa. Sottoposto a un intervento chirurgico d'urgenza, e' in via di miglioramento, secondo i medici.

Questa mattina, Bolsonaro ha twittato una sua foto che lo ritrae mentre cammina lungo un corridoio dell'ospedale con una flebo attaccata al collo.

"Tornerò presto in azione, se Dio vuole!", ha scritto. "Abbiamo fatto tanto, ma abbiamo ancora tanto da fare per il nostro Brasile!"

Ieri sera, i medici del presidente hanno detto in un comunicato di aver rimosso il catetere gastrico e che Bolsonaro oggi avrebbe ricominciato a mangiare autonomamente.

Il presidente brasiliano, l'anno scorso si è anche ammalato di Covid-19.

Bolsonaro è in un momento di debolezza politica. I senatori hanno aperto una inchiesta sullo scandalo di corruzione legato all'acquisto di vaccini per il coronavirus. Il presidente e' anche oggetto di pesanti critiche per il modo in cui ha affrontato la pandemia. Il Covid-19 ha ucciso quasi 540.000 persone in Brasile, il secondo numero di vittime più alto al mondo dopo gli Stati Uniti.

(Tradotto da Alice Schillaci in redazione a Danzica, in redazione a Roma Giselda Vagnoni, alice.schillaci@thomsonreuters.com, +48587696614)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli