Brasile: deforestazione Amazzonia raddoppiata a gennaio -2-

Ihr

Roma, 8 feb. (askanews) - La deforestazione in Amazzonia - un deposito di carbonio vitale che rallenta il ritmo del riscaldamento globale - è cresciuta lo scorso anno, il primo da presidente in carica di Bolsonaro.

Le sue politiche ambientali sono state ampiamente condannate, ma ha respinto le critiche, sostenendo che il Brasile rimane un esempio per la conservazione.

Più di 280 km quadrati sono stati deforestati a gennaio, un aumento del 108% rispetto al gennaio dello scorso anno, secondo l'agenzia di ricerca spaziale Inpe - un record per il mese da quando i dati hanno iniziato a essere raccolti nel 2016. Un chilometro quadrato equivale approssimativamente a 200 campi da calcio.(Segue)