Brasile: deforestazione Amazzonia raddoppiata a gennaio -4-

Ihr

Roma, 8 feb. (askanews) - Nel frattempo, mercoledì, Bolsonaro ha svelato il suo progetto di aprire riserve indigene protette in Amazzonia ad attività come l'estrazione commerciale e l'agricoltura, un piano controverso che deve ancora essere approvato dal Congresso.

Critici e gruppi ambientalisti affermano che i piani di Bolsonaro potrebbero aumentare ulteriormente la deforestazione in Amazzonia. Bolsonaro, che ha ripetutamente criticato l'entità delle riserve indigene, afferma che lo sviluppo economico di queste aree andrà a beneficio dei gruppi indigeni.

Su Twitter, Joenia Wapichana, unica deputata indigena del Brasile, ha dichiarato: "L'estrazione mineraria su terre indigene è illegale e incostituzionale. Comporta solo inquinamento e morte. Non vogliamo la morte di fiumi, foreste e popolazioni indigene".