Brasile: ex presidente Bolsonaro sotto inchiesta

Brasile: ex presidente Bolsonaro sotto inchiesta

L’ex presidente del Brasile Jair Bolsonaro è stato posto sotto inchiesta per l’assalto da parte dei suoi sostenitori ai palazzi del potere di Brasilia l’8 gennaio scorso.

La Corte suprema ha autorizzato l'inserimento dell'ex presidente nell'indagine accogliendo la richiesta del procuratore generale secondo il quale ci sarebbero elementi per indagare su Bolsonaro come autore intellettuale e istigatore “degli attacchi antidemocratici che hanno provocato episodi di vandalismo e violenza a Brasilia domenica scorsa”.

La procura ha citato un video che Bolsonaro ha pubblicato su Facebook due giorni dopo i fatti, il 10 gennaio (e poi cancellato), “mettendo in discussione la regolarità delle elezioni presidenziali del 2022”.

Fin dall’apertura dell’inchiesta, l’avvocato dell’ex presidente ha negato qualsiasi coinvolgimento di Bolsonaro negli attacchi. "Jair Bolsonaro ripudia con veemenza gli atti di vandalismo e depredazione del patrimonio pubblico commessi da coloro che si sono infiltrati nella manifestazione. Non ha mai avuto alcuna relazione con questi movimenti sociali spontanei", aveva dichiarato Frederick Wassef.

Per approfondire: