Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità

Brasile, fiamme in una discoteca Strage di studenti: oltre 200 morti

27 gennaio 2013
Brasile, fiamme in una discoteca Strage di studenti: oltre 200 morti
Brasile, fiamme in una discoteca Strage di studenti: oltre 200 morti

Brasilia, 27 gen. (Adnkronos/Ign) - Un incendio di vaste proporzioni in un locale notturno a Santa Maria, nello stato brasiliano del Rio Grande do Sul, ha causato stamattina almeno 180 morti. A riferirlo fonti della polizia citate dai media locali, anche se gli agenti ritengono che all'interno del locale vi sarebbero ancora una ventina di cadaveri, facendo così salire il bilancio a oltre 200 morti. L'incidente è avvenuto al Nightclub Kiss, nel centro della città. La zona è stata isolata.

Nel locale notturno, situato al centro della città, era in corso una festa di studenti quando è scoppiato l'incendio. A provocarlo sarebbe stato un musicista della band che stava suonando sul palco del locale, che avrebbe acceso dei fuochi d'artificio. Una densa nube di fumo si sarebbe sviluppata quando l'isolante acustico che ricopriva le pareti del locale ha preso fuoco.

Le fiamme si sarebbero sviluppate rapidamente, provocando il panico. Il locale, che poteva contenere fino a duemila persone, disponeva di un'unica uscita. Sul posto vigili del fuoco, polizia e numerosi volontari. Il governatore dello Stato, Tarso Genro, ha espresso su Twitter il proprio cordoglio, definendo quella odierna una "triste domenica" e assicurando che vengono adottate "misure adeguate" per fronteggiare la tragedia.

Santa Maria, non lontana dal confine con Argentina e Uruguay, è una delle principali città studentesche del Brasile, con una popolazione di circa 250mila abitanti.