Brasile: indagine sul figlio, Bolsonaro attacca Procura di Rio -2-

Fco

Roma, 20 dic. (askanews) - "Se Flavio ha commesso un errore che ne risponda, non spetta a me farlo", ha aggiunto, per poi provocare i giornalisti sul posto. "Tu, tu hai la testa da omosessuale, ma non per questo ti accusano di essere omosessuale. Anche se non è un reato essere omesessuali", ha incalzato il presidente rivolgendosi a un reporter, frasi salutate dalle grida di approvazione dei suoi sostenitori.

Flavio Bolsonaro, ora senatore, è sospettato di appropriazione indebita di fondi pubblici e riciclaggio quando è stato membro dello stato di Rio dal 2003 al 2018. Ieri il figlio 38enne del presidente ha smentito ogni illecito in un lungo video pubblicato sui social network. "Sono vittima di un'assurda persecuzione perché vogliono colpirmi nel tentativo di colpire il presidente. Ma non ho fatto nulla di male", ha dichiarato Flavio Bolsonaro, che ha presentato ricorso alla Corte suprema, chiedendo la sospensione dell'inchiesta della procura.