Brasile, migliaia di donne indigene in piazza contro Bolsonaro

Dmo

Roma, 13 ago. (askanews) - Circa 3.000 donne delle tribù autoctone del Brasile hanno manifestato a Brasilia per denunciare "le politiche di genocidio" del presidente di estrema destra Jair Bolsonaro, che intende autorizzare lo sfruttamento delle miniere nei territori indigeni. Lo scrive Le Figaro.

Con costumi tradizionali, piume, archi e strumenti musicali, le donne delle tribù hanno manifestato con cartelli e slogan: "Resistere per esistere". (Segue)