Brasile, Nelson Piquet augura morte a Lula: sarà denunciato

(Adnkronos) - L'ex pilota brasiliano, tre volte iridato in F1, Nelson Piquet, è stato protagonista di un video molto discusso in Brasile nel quale insulta pesantemente il neo-eletto presidente Lula. In un video girato durante una manifestazione a favore di Bolsonaro, al quale l'ex pilota è legato da una stretta amicizia, Piquet compare al fianco di un uomo che dice: "Guardate con chi sono qui - dice l’autore del video che sta facendo il giro del mondo - il grande campione Nelson Piquet". "Porteremo Lula, quel figlio di putt..., fuori di qui", gli risponde Piquet in quella che, dal contesto alle spalle dei due, sembra essere una manifestazione di protesta contro Lula.

"Il Brasile prima di tutto, Dio prima di tutto", aggiunge ancora l’autore del video, citando il motto di Bolsonaro. "E Lula, al cimitero, figlio di putt...", aggiunge ancora Piquet con una risata. Questa non è certo la prima gaffe grave compiuta da Piquet, che tempo fa era stato al centro di una controversia per aver definito in maniera razzista e dispregiativa Lewis Hamilton. Piquet, ex leggenda di Brabham e Williams, per quest'ultima uscita sarà denunciato dal senatore del Partito dei lavoratori, Humberto Costa: "Non possiamo normalizzare l'odio e le barbarie".