Brasile: polizia conferma 18 morti in operazione contro criminalità a Rio de Janeiro

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Brasilia, 22 lug. (Adnkronos/Dpa/Europa Press) – La polizia civile brasiliana ha confermato che almeno 18 persone sono morte durante un'operazione di polizia contro la criminalità organizzata nella favela di Alemao, nel nord di Rio de Janeiro. Il portavoce della Polizia, Ivan Blaz, ha riferito che tra le vittime c'è una donna di 50 anni, un poliziotto militare e "16 criminali", come riporta 'O Globo'.

"La situazione nella regione nel suo insieme rimane piuttosto tesa", ha detto Blaz, spiegando che si è trattato di un'operazione "necessaria per le azioni criminali che gli emarginati di questa comunità hanno compiuto in diverse parti dello stato di Rio de Janeiro", aggiungendo che i trafficanti "hanno notevolmente diversificato la loro attività criminale, compiendo anche rapine”.

I parenti della donna, morta dopo essere stata colpita da un proiettile mentre era a bordo del suo veicolo, hanno raccontato a proposito della sua uccisione: "Quando siamo usciti c'era un poliziotto al semaforo, ci siamo fermati. Nonostante ciò, l'auto è stata colpita da un colpo di arma da fuoco". Fonti della polizia hanno riferito che sono state sequestrate una mitragliatrice, quattro fucili e due pistole. All'Operazione hanno partecipato 400 agenti del Battaglione Operazioni Speciali di Polizia (BOPE), membri della Polizia Militare e del Coordinamento Risorse Speciali (Core) della Polizia Civile, utilizzando quattro elicotteri e dieci veicoli.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli