Brasile, poliziotto stermina la famiglia e poi si suicida: uccisi anche due passanti

Candela
Candela

Un poliziotto, in Brasile, ha deciso di compiere una strage familiare e poi togliersi la vita. Oltre ai suoi parenti, il poliziotto ha ucciso anche dei passanti che si trovavano lungo il suo cammino.

Poliziotto stermina la famiglia, uccide due ragazzi e poi si suicida

Gli omicidi sono avvenuti a Toledo e Céu Azul, città nella regione occidentale del Paraná, la notte di ieri, giovedì 14 luglio 2022. A confermare la notizia sono le forze dell’ordine locali. Il poliziotto si chiamava Labiano Júnior Garcia ed aveva 37 anni. Come si apprende da Fanpage, che ha riportato la nota della polizia, “il poliziotto che ha prestato servizio nel 19esimo Battaglione, non soffriva di disturbi psichici e faceva l’autista per il coordinatore di polizia dell’unità”. Tra un omicidio e l’altro, Labiano Júnior Garcia ha mandato anche dei messaggi ai vari parenti.

Tutte le vittime della furia omicida del poliziotto

I primi ad essere vittime della furia omicida del poliziotto sono stati la moglie e il figlio. Successivamente si è recato a Ceu Azul, dove ha ucciso altri due figli che vivevano con la nonna materna. L’assassino ha proseguito uccidendo la madre e il fratello. Una volta che è tornato a Toledo, non contento, ha deciso di ammazzare casualmente due passanti di 17 e 19 anni che ha incontrato lungo la via di casa. Infine, Labiano Júnior Garcia, si è tolto la vita.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli