Brasile, rabbia e proteste per bambina uccisa da polizia per errore -2-

Dmo

Roma, 23 set. (askanews) - Una versione che la famiglia di Aghata ha smentito, sostenendo che non era in corso nessuno scontro a fuoco. "Un ragazzo era su una moto e la polizia gli ha chiesto di fermarsi. Non si è fermato, era disarmato, e la polizia ha sparato", ha raccontato lo zio della bambina, Elias.

Da gennaio ad agosto 1.249 persone sono morte nei raid di sicurezza a Rio. Ágatha è il quinto bambino a perire in una situazione analoga quest'anno. (Segue)