Brasile, Survival International: a rischio popolazioni indigene -3-

Red/Mos

Roma, 7 ott. (askanews) - Gli esperti ritengono che il licenziamento di Pereira sia il preludio all'intero smantellamento della politica governativa, implementata tempo fa, di tutela delle terre delle tribù incontattate che permette loro di vivere come vogliono - una politica rispettata a livello internazionale e l'unico modo per permettere alle tribù incontattate di sopravvivere e prosperare.

In Brasile vivono più tribù incontattate - popoli indigeni con nessun contatto pacifico con la società dominante - di qualsiasi altro luogo sulla Terra. La loro sopravvivenza dipende completamente dalla loro terra.(Segue)