Brasile: tentato hackeraggio ai telefoni del presidente Bolsonaro -2-

Ihr

Roma, 25 lug. (askanews) - Martedì sono state arrestate quattro persone nello Stato di San Paolo, accusate di aver partecipato a questi attacchi informatici anche contro il ministro della Giustizia Sergio Moro e i procuratori incaricati dell'inchiesta anticorruzione Lava Jato (Lavage Express). Anche il ministro dell'Economia Paulo Guedes figura tra le vittime. Sergio Moro sostiene che gli arrestati sono effettivamente "la fonte di coloro che hanno pubblicato messaggi apparentemente ottenuti illegalmente", in riferimento alle rivelazioni del sito The Intercept Brasil.

Sulla base dei messaggi ottenuti da fonti anonime, questo sito Web co-fondato dal giornalista americano Glenn Greenwald ha distillato dall'inizio di giugno informazioni che hanno messo l'ex giudice Moro sulla difensiva. I funzionari dell'inchiesta anticorruzione di Lava Jato in Brasile presumibilmente avrebbero agito per impedire il ritorno dell'ex presidente Lula al potere l'anno scorso, secondo The Intercept.