Brasile, ucciso in imboscata militante difensore della foresta

Fco

Roma, 4 nov. (askanews) - L'attivista indigeno Paulo Paulino, difensore della foresta, è stato ucciso e un altro membro della tribù amazzonica di Guajajara è rimasto ferito in un'imboscata dei trafficanti di legname nello stato nord-orientale di Maranhao, in Brasile. Lo hanno confermato le autorità regionali del Paese sudamericano.

I due uomini si erano "allontanati dal villaggio per andare a prendere l'acqua quando sono stati circondati da almeno cinque uomini armati", ha twittato la segreteria dei diritti umani del governo di Maranhao.(Segue)