Breakfast Summer Camp, riparte progetto su corretta alimentazione

featured 1633370
featured 1633370

Milano, 27 lug. (askanews) – Kellogg Italia e Croce Rossa Italiana hanno lanciato la seconda edizione del Breakfast Summer Camp, campi estivi, sia di tipo residenziale che non residenziale, dedicati a giovani tra gli 8-13 e 14-17 anni che hanno l’obiettivo di sensibilizzare bambini e ragazzi delle fasce più vulnerabili della popolazione all’adozione di uno stile di vita sano attraverso una corretta alimentazione e una adeguata attività fisica.

Dal luglio e fino al 9 settembre, Kellogg e Croce Rossa Italiana raggiungono 350 beneficiari in 14 città di 11 regioni italiane, distribuendo quasi 10.000 pasti nutrienti e bilanciati e organizzando attività ludico-ricreative per sensibilizzare ed educare i più giovani all’adozione di abitudini alimentari e comportamenti salutari che porteranno al di fuori del campo.

“Kellogg e Croce Rossa italiana – ha spiegato Piera Regina di Kellogg Italia – hanno una partnership continuativa, con un programma unico: i Breakfast Club. Adesso, con il programma Breakfast Summer Camp abbiamo evoluto il progetto, per sensibilizzare le fasce più giovani della popolazione all’adozione di uno stile di vita sano, tramite una corretta alimentazione, un’adeguata attività fisica, nonché la lotta agli sprechi alimentari”.

I partecipanti hanno la possibilità di praticare attività sportive, come basket, calcio, nuoto, trekking, ma anche didattiche e laboratoriali su temi come l’educazione alimentare, condotte da personale qualificato e dai 530 volontari della Croce Rossa.

La prima edizione del Breakfast Summer Camp ha visto coinvolte 12 regioni, 14 comitati territoriali della Croce Rossa Italiana, 397 volontari e quasi 300 partecipanti, di cui 146 in condizioni di vulnerabilità.

“Il progetto rappresenta il naturale prosieguo estivo di Breakfast Club, iniziativa unica di Kellogg e Croce Rossa volto a donare il primo pasto della giornata a bambini di istituti scolastici elementari che, per svariati motivi, arrivano a scuola senza aver fatto colazione”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli